ULTIM'ORA DEL 06/04/2011 ORE 00.21
RINFRESCATA FUGACE E GIA' FINITA, IN ARRIVO UN WEEKEND ESTIVO
Previsione configurazione per venerdì 8 aprile
Previsione configurazione per domenica 10 aprile
Il primo caldo che se ne va, ma un altro subito pronto a farsi valere. L'estate sembra avere fretta di anticipare i tempi, dopo i primi 20°C della stagione dei giorni scorsi e dopo la veloce rinfrescata di oggi. Il proseguo di questa prima decade di aprile vedrà l'anticiclone di nuovo in cabina di regia. E il caldo non finisce di sorprendere. La lieve ferita del campo barico, indotta dal break rinfrescante, sarà subito tamponata da un'immediata controffensiva dell'alta pressione che recupererà subito il terreno perduto, assumendo una configurazione potenzialmente ideale a portare "caldo esagerato" per il periodo. Non si escludono i primi over 25°C.....

FINESTRA SU FOSSOMBRONE: IN ARRIVO ALTRO CALDO

Il rapido peggioramento di oggi (1 mm), con l'annessa fugace rinfrescata (calo termico di 7-8°C), è già finito e ci si appresta nuovamente a vivere un altro assaggio estivo. Stavolta la posizione dell'alta pressione (tra Francia e Gran Bretagna) recherà un caldo maggiore al nord (l'isoterma +15 a 850 hPa sulle Alpi) e sulle regioni tirreniche del centro-nord (la +10 fino ad Abruzzo e Campania). A Fossombrone, quindi, i prossimi giorni avranno poco da raccontare, con le condizioni meteo che tra mercoledì e domenica saranno sicuramente stabili e soleggiati, accompagnati da un contesto termico mitissimo e sopramedia di circa 7-8°C. I cieli si presenteranno sereni o poco nuvolosi mentre le temperature saliranno di nuovo soprattutto nelle massime (a causa del forte soleggiamento diurno) e in misura minore nelle minime (a causa del moderato irraggiamento notturno); le max oscilleranno tra 22 e 26°C mentre le min 8 e 12°C!

Immagine_breve.bmp

Anticiclone Africano nuovamente all'assalto, pronto un nuovo assaggio d'Estate
Mercoledì ancora venti da nord al Sud e Sicilia, mite al Centro Nord. Stavolta l'Alta Pressione avrà un diverso posizionamento. I massimi saranno ubicati tra le Isole Britanniche e la Francia, ragion per cui è probabile che sulla Val Padana centro occidentali si raggiungano temperature estive.
Un battito di ciglia. Abbiamo utilizzato tale definizione per descrivere la rinfrescata che va manifestandosi in tutta Italia. E' cominciata al Nord, ove peraltro s'è accompagnata ad intensi temporali. Sta proseguendo al Centro Sud, coadiuvata da sostenute correnti settentrionali e da una discreta instabilità.
Avete visto, però, dov'è l'Alta Pressione? Ad ovest dell'Italia. Se v'è capitato d'osservare l'immagine satellitare mattutina - per chi fosse curioso l'invitiamo a leggere il Buongiorno Italia - avrete notato che il Nord Italia ha cieli limpidi. O quasi. Tradotto in soldoni significa che la propaggine orientale della struttura stabilizzante è già approdata sulla parte settentrionale peninsulare.
Facile, quindi, dedurre la causa che sta spingendo i venti da nord nelle regioni Meridionali. Ovvero, uno scivolamento lungo il lato orientale dell'Anticiclone.
E domani? Che accadrà? La progressione anticiclonica, verso levante, proseguirà e significa che il sole tornerà a splendere in tutta Italia. La ventilazione settentrionale si placherà anche nelle regioni Centrali, mentre permarrà al Sud ma al contempo il maggiore soleggiamento favorirà un rialzo delle temperature massime.
Nella prima fase giornaliera, è giusto sottolinearlo, ci sarà ancora qualche pioggia nel sud della Calabria e sulla Sicilia orientale. Precipitazioni destinate ad attenuarsi rapidamente nelle ore pomeridiane ed entro sera tornerà il sereno.
Da giovedì a domenica vivremo giornate splendide, soleggiate, calde. Lo abbiam detto in apertura. La disposizione del fulcro anticiclonico farà sì che le temperature più alte si registrino al Nord Italia. In Val Padana, specie nel settore ovest, non è da escludere che le massime raggiungano punte di 28 gradi! Altrove si viaggerà mediamente sui 24-25 gradi, con punte di 26 gradi tra Toscana, Lazio e Sardegna.
E' giusto sottolineare che a ridosso del weekend inizieranno a formarsi nubi torreggianti di una certa imponenza sulla dorsale appenninica. La ragione è imputabile ad un lieve indebolimento della struttura anticiclonica sul lato orientale, operata da una circolazione d'aria fredda diretta sull'Europa dell'est. La nuvolosità potrà associarsi a qualche scroscio di pioggia, anche a carattere temporalesco.
Una discreta nuvolosità tardo pomeridiana comincerà a manifestarsi anche sulle Alpi e in particolare sul settore ovest. Attualmente, tuttavia, la probabilità che si verifichino precipitazioni appare blanda.
Insomma, prepariamoci a vivere un nuovo anticipo d'Estate e in talune regioni sarà ben più vivace del precedente. Poi, forse, potrebbe cominciare un lento declino anticiclonico e dovrebbe sfociare in un incremento dell'instabilità nel corso della prossima settimana. Oltre, ovviamente, ad una generale diminuzione delle temperature.

20196_1_1.png pioggia24h_60_gio7.png
Piogge Mercoledì 6 Piogge Giovedì 7
20196_1_2.png pioggia24h_108_sab9.png
Piogge Venerdì 8 Piogge Sabato 9
(Ivan Gaddari, www.meteogiornale.it)

 

 

 

 

La Redazione Fossombronemeteo


LEGGI ANCHE:

Impulso temporalesco rapido come un fulmine, ma il vento rinfrescante non risparmierà nessuno
Cambia l'aria dopo la tiepida stasi anticiclonica, fresco più accentuato sulle regioni centro-meridionali
Gli effetti del transito della linea instabile saranno limitati, ma soprattutto in modalità flash. Le correnti fresche, che accorrono al seguito del fronte, avranno tuttavia modo di propagarsi all'intero Paese, sotto forma di sostenuti venti settentrionali.
ARTICOLO QUI: http://www.meteogiornale.it/notizia/20188-1-impulso-temporalesco-merito-di-portare-vento-e-un-po-di-fresco

Caldo che se ne va, ma altro subito pronto a farsi valere: estate, quanta fretta di anticipare i tempi 
Prima decade di aprile: l'anticiclone di nuovo in cabina di regia. E il caldo non finisce di sorprendere
La lieve ferita del campo barico, indotta dal break rinfrescante, sarà subito tamponata da un'immediata controffensiva dell'alta pressione che recupererà subito il terreno perduto, assumendo una configurazione potenzialmente ideale a portare "caldo esagerato" per il periodo sul Nord Italia.
ARTICOLO QUI: http://www.meteogiornale.it/notizia/20190-1-caldo-che-se-ne-va-ma-solo-per-breve-tempo-estate-frettolosa

Questa pagina è stata visitata 258 volte