ULTIM'ORA DEL 18/11/2010 ORE 09.16
FINALMENTE AUTUNNO, ATLANTICO A GO-GO: UN PO' DI FREDDO, CIELI GRIGI, METEO INSTABILE E ROVESCI!!!!
Situazione barica attuale
Situazione barica domenica 21
Finalmente autunno!!! Ci sentiamo di esporre un parere tipicamente meteorologico dopo che questi primi 16 giorni di novembre stanno facendo registrare un'anomalia termica positiva di circa 3°C dalla media del periodo. E a nulla importa se inizieremo a sentire un pochino di freddo anche durante le ore centrali, perchè le temperature rimarranno pressochè in media ma ad acuire un pò la sensazione di freddo sarà l'elevata umidità. E a nulla importa se i cieli saranno spesso grigi e nuvolosi, alternando rovesci e schiarite, piovaschi e pause asciutte. Questo è l'Atlantico, questo è l'Autunno!!!!!

BREVE TERMINE: UNA PAUSA PRIMA DELLA NUOVA PERTURBAZIONE

Nei prossimi giorni sarà ancora il flusso atlantico a dominare la scena; la prima perturbazione è già traslata verso sud-est, e ci abbandonerà domani (recando una piccola pausa nuvolosa), un'altra perturbazione sta già giungendo da ovest, foriera di nuove precipitazioni........ e ci terrà compagnia almeno fino all'inizio della prossima settimana, fino all'inizio dell'ultima decade novembrina. I cieli saranno così principalmente nuvolosi e coperti ora da foschie mattutine-notturne, ora da nuvologlia sparsa e velature, ora da nuvole minacciose; da oggi giovedì 18 e almeno fino a lunedì 22 saranno possibili rovesci e piovaschi, localmente anche intensi, alternati frequentemente a pause precipitative asciutte e raramente a schiarite; la giornata di venerdì 19 sarà la migliore (parzialmente nuvoloso e ampie schiarite), che si interporrà tra la vecchia perturbazione e la nuova che giungerà già da sabato. Le temperature rimarranno stazionarie e pressochè in linea con le medie del periodo, la sensazione del freddo verrà leggermente accentuata dall'elevata umidità; i valori minimi oscilleranno tra 5 e 7°C, le massime tra 12 e 15°C. Qualche fiocco di neve, infine, potrà cadere sui nostri rilievi tra i 1400-1500 e i 1700 m.

LUNGO TERMINE: ASSAGGIO D'INVERNO, PRIMA IRRUZIONE FREDDA

Passata quest'ultima perturbazione, il generale Inverno cavalcherà a grandi passi alla conquista dell'Europa. Aria artica giungerà verso le medie latitudini europee e con tutta probabilità si getterà anche sul Mediterraneo, facendo vivere alla nostra penisola un tipico antipasto d'Inverno. Anche se ancora non è decisa la traiettoria dalla discesa fredda (a nord delle Alpi e poi dalla porta del Rodano? A est delle Alpi e poi dalla porta della Bora?), e non potrebbe essere altrimenti vista la distanza temporale, gli spaghi di Fossombrone (QUI SOTTO) mostrano comunque una sicura fase fredda nella fase centrale dell'ultima decade, con possibilità di prolungamento di tale fase, addirittura con reiterazione del freddo, fino ai primi giorni di dicembre.... Insomma, potrebbe trattarsi della prima neve a quote medio-basse o quantomeno fino a quote medie sui nostri monti..... Staremo a vedere!

7868hhhhhe.bmp

Per finire la cronologia di ciò che dovrebbe avvenire da qui a fine mese.... Si passa dal flusso Atlantico alla discesa Artica!!! Tutto ciò merita comunque ulteriori conferme.... Ai prossimi aggiornamenti!!!!

19129_1_1.jpg

0b1c52494I.jpg fc421_11_10.jpg
1 2 3
ea73E_NEVE.jpg 19128_1_1.png 19127_1_1.gif
4 5 6

 

 

 

 

di Alessandro Tadei, Redazione Fossombronemeteo

Questa pagina è stata visitata 290 volte